Il calcolo della Zakat



Il pagamento della zakat è reso obbligatorio sul possedimento delle seguenti cose: grano, orzo, datteri, uvetta, oro, argento, cammelli, mucche, pecore. Il pagamento della zakat sul capitale degli affari e le attività dell’anno è meritorio (mustahab). La zakat viene pagata quando la proprietà dei possedimenti soggetti ad essa raggiungono il loro limite tassativo prescritto, e se il proprietario è libero, sano, maturo e in grado di controllare la sua proprietà.

Se una persona è in possedimento di mucche, pecore, cammelli, oro o argento per 11 mesi, il pagamento della zakat gli diviene obbligatorio il 12° mese, e deve calcolare l’inizio del nuovo anno dopo la fine del 12° mese. Il pagamento della zakat sul grano e l’orzo diviene obbligatorio quando questi vengono riconosciuti in quanto tali. La zakat sull’uvetta diviene obbligatoria quando questa può esser considerata un tipo di uva. La zakat sui datteri diviene obbligatoria quando il loro colore è giallo o rosso, ed il frutto diviene commestibile.

Grano, Orzo, Datteri e Uvetta

La zakat sul grano, sull’orzo, sui datteri e sull’uvetta diviene obbligatoria quando la loro quantità raggiunge il limite tassativo prescritto vale a dire 45 mithqal, i quali equivalgono a 847 kg.
Se il grano, l’orzo, i datteri e l’uvetta durante il processo di produzione vengono bagnati tramite una stagnola o dal fiume, o per mezzo dell’umido del terreno in stile egiziano, la loro zakat sarà di 1/10, mentre se vengono bagnati da pistoni, motori e pompe che attingono l’acqua da pozzi, che è il metodo utilizzato oggi, la zakat sarà di 1/20. Se una persona non è in grado di determinare il sistema di produzione, sarà sufficiente che paghi 1/20 sebbene è precauzione raccomandata (ihtiyat mustahab) pagare 1/10.

Oro e Argento

Ci sono due limiti tassativi prescritti riguardo all’oro. Il primo limite è di 20 mithqal shari’, un mithqal equivale 18 nukhud. Quando la quantità di oro raggiunge 10 mithqal shari’, i quali equivalgono a 15 mithqal ordinari includenti qualche altro requisito, si deve pagare 1/40 di esso (che equivale a 9 nukhud o 1,728 grammi). Ma se la quantità di oro non raggiunge questo limite, non è obbligatorio pagare la zakat. Il secondo limite tassativo riguardo all’oro si applica quando si superano i 20 mithqal shari’. Se si superano di 4 mithqal shari’, i quali equivalgono a 3 mithqal ordinari, si deve pagare del 2,5% sulla quantità totale del possedimento. Se l’aggiunta dei 20 mithqal shari’ è meno di 4 mithqal shari’, non sarà obbligatorio pagare la zakat sulla quantità addizionale. La stessa regola si applicherà su ogni aggiunta di 4 mithqal. Ci sono due limiti prescritti riguardo all’argento. Il primo limite è di 105 mithqal ordinari (i quali equivalgono a 483,88 grammi). Quindi, quando la quantità di argento raggiunge tale limite si dovrà pagare il 2,5%, il quale equivale a 2 mithqal o 15 nukhud. Ma se la quantità di argento non raggiunge questo limite, non è obbligatorio pagare la zakat. Il secondo limite tassativo riguardo all’argento si applica nel caso in cui si superano 21 mithqal aggiuntivi ai 105. Quindi si pagherà la zakat di 1/40 (2,5%). Se l’aggiunta dei 105 mithqal è meno di 21 mithqal, non sarà obbligatorio pagare la zakat sulla quantità addizionale. La stessa regola si applicherà su ogni aggiunta di 21 mithqal.

Cammelli, Mucche e Pecore

Il pagamento della zakat sui cammelli, sulle mucche e sulle pecore ha due condizioni che gli sono peculiari. In primo luogo, gli animali devono esser stati utili per l’intero anno, altrimenti non sono soggetti a zakat. Secondariamente, gli animali devono aver pascolato in campi aperti per l’intero anno. Se però il numero del bestiame malato o con problemi raggiunge il limite tassativo prescritto, si dovrà comunque pagare la zakat.

Limiti della zakat sui cammelli

I cammelli hanno 12 limiti tassativi prescritti:



1 2 3 4 next