LA LAVANDA



La lavanda, al pari dell’abluzione, deve essere compiuta con l’intenzione di adempiere a quanto Dio ha prescritto. Prima della lavanda il corpo deve essere libero da impurità e da qualsiasi sostanza che impedisca all’acqua di bagnare la pelle.
La lavanda può essere compiuta in due diversi modi:

1.       lavare, in ordine, prima la testa e il collo, poi il lato destro del corpo e infine quello sinistro;

2.       immergere con un unico movimento tutto il corpo in acqua.
Esistono lavande obbligatorie e lavande meritorie. Le lavande meritorie sono numerose, mentre quelle obbligatorie sono sette:

1.       le lavande che bisogna eseguire in seguito a emissione di sperma e copulazione;

2.       la lavanda funebre;

3.       la lavanda che è necessario compiere in seguito al contatto con un cadavere che sia diventato freddo e che non sia stato sottoposto a lavanda funebre.

4.       la lavanda che ci si è impegnati a compiere mediante un voto, una promessa fatta a Dio o un giuramento;

5.       la lavanda che la donna deve eseguire a causa delle perdite mestruali;

6.       la lavanda resa necessaria dalle perdite dovute al parto;

7.       la lavanda che la donna deve compiere a causa delle perdite extramestruali. Si faccia attenzione che le prime quattro lavande concernono sia gli uomini che le donne.



1 next