IL SIGNIFICATO DI “MAWLA” A GHADIR KHUM



 

 

 

E’ un fatto abbondantemente riconosciuto da tutte le scuole islamiche che il nobile Profeta (S) abbia detto:

“Chiunque ha me come mawla, ha ‘Ali come mawla

Ma quale è il significato del termine “mawla”?

Nella lingua Araba il termine “mawla” possiede i seguenti significati:

- Proprietario (malik)
- Padrone (sayyid)
- Schiavo (‘abd)
- Colui che libera uno schiavo (mu’tiq)
- Uno schiavo che viene liberato dal suo padrone (mu’taq)
- Benefattore (mun’am)
- Beneficiario (mun’am alaihi)
- Amico (muhib)
- Compagno (sahib)
- Protettore (halif)
- Vicino (jar)
- Ospite (nazil)
- Socio (sharik)
- Figlio (ibn)
- Cugino (ibn al-‘amm)
- Zio (‘amm)
- Nipote (ibn al-ukht)
- Genero (sahr)
- Parente (qarib mutlaqa)
- Seguace (tabi’)
- Aiutante (nasir)
- Detentore di autorità (mutasarrif)

Alcuni sapienti Sunniti hanno cercato di interpretare il termine “mawla” conferendogli il significato di “amico”. Quindi il nobile Profeta (S) avrebbe detto: “Chiunque ha me come amico, ha ‘Ali come amico”. E' un dato di fatto che comunque nessuno dei compagni presenti a Ghadir concepì in tal senso la frase del Nobile Profeta (S).

Inoltre, ‘Umam Ibn al-Khattab si congratulò con ‘Ali (A) e gli disse: “Congratulazioni ‘Ali! Oggi tu sei diventato il mawla di tutti gli uomini e le donne credenti”[1]

Se il termine “mawla” in questo contesto volesse significare “amico”, perché ‘Umar si congratula con ‘Ali (A)? ’Ali (A) era forse un nemico di tutti gli uomini e le donne credenti e il giorno di Ghadir Khum improvvisamente ne diventato amico? Invero l’Imam ‘Ali (A) una volta scrisse una lettera a Muawiyah dicendogli: “Il Messaggero di Allah mi ha conferito la sua autorità il giorno di Ghadir Khum”[2].



1 2 next